Skip to content

SoJuEn

Un prototipo formativo che genera prototipi

Prototipo anch’esso, SoJuEn è fucina di idee oltre che percorso pratico di team work e educazione non formale nel quale ognuno, mettendo a disposizione le proprie passioni e risorse, viene messo in condizione di poter esprimere il proprio talento. Il fulcro dell’itinerario formativo risiede proprio  nella possibiltà di sperimentare concretamente tutti i passi e le diffilcoltà di un processo creativo condiviso, mettendo alla prova le proprie capacità di collaborazione e risoluzione dei problemi, il tutto senza mai lasciar da parte lo sviluppo della propria vena creativa.

Abbracciando la metodologia del Design Thinking ideata dalla d.school di Stanford (per un assaggio, date un’occhiata al Virtual Crash Course in Design Thinking, un team di 10 giovani under-35 selezionato dall’Aps Creativi108 si è messa alla prova avviando 2 progetti di generazione creativa e tra pochi giorni darà inizio all’ultimo mese di attività, votato a valutarne le possibilità di realizzazione.

Ma prima di cimentarsi concretamente in questa delicata fase successiva, l’associazione attende con entusiasmo di potersi confrontare con la rosa di possibili stakeholder: quali la cittadinanza, l’amministrazione comunale, i potenziali sponsor e finanziatori e, ovviamente, chi vorrà sostenerci.

Creativi108 crede fermamente che proprio con il lavoro di squadra  si possano realmente generare risultati tangibili, passare dall’idea alla realizzazione,  creare dei benefici reali per le persone.

E la squadra è fatta di collaboratori, di partner, di sponsor e di un supporto da parte di istituzioni sensibili alle tematiche del miglioramento sociale, aperte a nuovi approcci.

E quale occasione migliore di unire le forze, se non il contesto di I.TA.CÀ, il festival del turismo responsabile?

Alle Serre dei Giardini il prossimo venerdì

Per questo il prossimo venerdì, 27 maggio, presso la Gabbia del Leone di Kilowatt alle Serre dei Giardini, il team  SoJuEn sarà ospite del festival I.TA.Cà in un incontro di presentazione aperto alla cittadinanza. Miriam Trolese, presidente di Creativi108, accompagnerà i partecipanti attraverso le varie fasi del percorso formativo passando la parola a Luis Remelli, che illustrerà i vari step e il risultato finale dei due prototipi.

E proprio perché la collaborazione con le istituzioni è decisiva, interverrà anche Donato Di Memmo, rappresentante di Cittadinanza Attiva del Comune di Bologna e il Presidente di AMESCI Enrico Maria Borelli.

Come crescere

Quale migliore strategia se non collaborare con uno dei più vivaci network italiani di innovazione giovanile? AMESCI, una delle più rilevanti realtà associative italiane, nata nel 1996 dall’impegno di “un gruppo di giovani appassionati sui temi dell’obiezione di coscienza e del Servizio Civile Nazionale”, che sarà presente col presidente Enrico Maria Borelli.

Partner del progetto, presente con la delegata Beatrice Damiani,  l’associazione Khorakhané di Abano Terme, best practice italiana leader da dieci anni nell’innovazione giovanile e territoriale.

Il team SoJuEn farà tesoro del feedback ricevuto per ridefinire le idee progettuali e dare avvio alla fase successiva, la più difficile ma anche la più avvincente: trovare le risorse e le soluzioni per rendere queste idee, nate dal confronto diretto con i beneficiari, economicamente sostenibili.

Creativi108 è una realtà emergente affiancata da tutte queste associazioni vincenti. E ha una vision: investire in un polo di innovazione sociale nella e per la città di Bologna, uno spazio che accolga chi non abbandona bagagli di idee in un cassetto ma li mette sul piatto per generare cambiamento. Insieme.

Se avete idee e proposte, non esitate a scriverci a: creativi108@libero.it.E se volete condividere richieste specifiche da affrontare durante l’incontro o al nostro stand, sabato 28 maggio ci trovate  presso Dynamo, la velocistazione di Bologna, durante  IT.A.CÁ Fair: la fiera dell’innovazione per nuove dimensioni di viaggio. 

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *